Calici di Stelle: 12/8 Cormòns

Ritorna Calici di Stelle a Cormòns, membro delle Città del Vino, grazie alla collaborazione tra Comune, Enoteca e associazione Autoctona. L’evento, con il sottotitolo Degustazioni d’Eccellenza nel cuore del Collio, è in programma per la sera di giovedì 12 agosto con un pic-nic sotto le stelle. Re della serata i vini del territorio. Il via alle 19.30 per concludersi alle 24.

L’appuntamento sarà alla Rocca del Monte Quarin, che per l’occasione si tingerà di colori e suoni. A tutti i partecipanti verrà fornito un cestino con i migliori prodotti della gastronomia locale. Accesso come da normative vigenti con Green pass. Prenotazione consigliata. Info e prenotazioni telefono 0481.630371  – info@enotecadicormons.com

Il tutto all’interno del programma complessivo di Calici di Stelle. Il Coordinamento regionale del Friuli Venezia Giulia delle Città del Vino ha lavorato all’organizzazione al fianco dei vari Comuni membri e le Pro Loco che collaborano, mentre a livello regionale c’è il sostegno di PromoturismoFVG, Strada Vino e Sapori Friuli Venezia Giulia e BancaTer. La manifestazione è organizzata a livello nazionale insieme al Movimento Turismo del Vino e Italia – Agenzia nazionale turismo. 

Dopotutto l’enoturismo è uno degli strumenti della ripartenza dopo l’emergenza sanitaria. Esperienza enoturistica sempre di più all’aperto, ricchezza enogastronomica, contesto storico-artistico di pregio, crescita dell’appeal per mete di prossimità: l’Osservatorio sul Turismo del vino dell’Associazione nazionale Città del Vino ha delineato queste tra le tendenze del suo XVII rapporto, incentrato sulle risposte del settore dell’enoturismo per la ripartenza. E sull’analisi di quali siano le mete enoturistiche più attrattive nell’Italia che prova a ripartire in seguito all’emergenza sanitaria, il Friuli Venezia Giulia si piazza nella top ten tricolore: è infatti tra le sole 13 che sono state indicate dalla rilevazione, ponendosi al quarto posto nel Nord Italia e al settimo nazionale, davanti a regioni ben più grandi come Lombardia, Campania, Calabria, Liguria, Marche e a pari merito con la Puglia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *